Cerchi un'ottima attività in franchising? Su Top-Franchising puoi trovare la migliore offerta per aprire il tuo nuovo negozio!

  sabato
06/06/2020
Per richiedere maggiori informazioni sui marchi, chiama l'895.815.5120
 
  I MARCHI
  CERCA UN FRANCHISING
  NUOVI MARCHI
  Area riservata
  Area franchisor
  HOME
  LE NOSTRE GUIDE
  SERVIZI TOP
  CALENDARIO EVENTI
  NEWS
  FACTORY NEWS
  CHI SIAMO
  CONTATTI
  NEWSLETTER
  TopFranchising BLOG

Franchising, sistema utile per andare sui mercati esteri

Le piccole imprese possono avvantaggiarsi di questa metodologia di commercializzazione per andare all'estero sfruttando aconomie di scala altrimenti impossibili
Roma – Si è appena conclusa la VI edizione del Roma Expo Franchising, fiera dedicata a questo particolare sistema di vendita che sempre più si sta sviluppando in Italia. I dati presentati in un recente rapporto promosso da FIF-Confesercenti (Federazione Italiana Franchising) e condotto dalla società Gruppo Publimedia, parlano chiaro: rispetto al 2006 vi è stata una crescita del 7,8% dei marchi e del 7,2% per quanto riguarda i punti vendita, che sono aumentati di 3.000 unità. In ascesa anche il volume di affari che ha registrato un +8,7%, arrivando a toccare i 19 miliardi di euro. Ad affidarsi maggiormente a questo tipo di commercializzazione dei prodotti il settore dell’abbigliamento tanto che in Italia un negozio su 10 di questo tipo opera in franchising.

Questo sistema che sta prendendo sempre più piede nel mercato nazionale, si sta altresì sviluppando come modalità privilegiata per abbordare i mercati esteri. Dal rapporto promosso dalla FIF emerge infatti che 4 franchisor su 10 hanno un responsabile sviluppo estero mentre il 19% è presente all’estero con punti vendita diretti. E’ inoltre previsto un ulteriore sviluppo nei prossimi anni specialmente in mercati come quello dell’Europa dell’est, in particolare Ucraina, Romania e Russia ed in Asia, specialmente in Cina e Giappone, anche se è previsto un innalzamento dell’investimento iniziale medio richiesto, che passa da 70 mila a circa 80 mila euro. Patrizia De Luise, presidente di FIF-Confesercenti, ha spiegato le ragioni dello sviluppo di questa strategia commerciale ed i suoi meriti nel favorire l’internazionalizzazione. “Innanzi tutto – ha premesso De Luise – si tratta di una tipologia di fare business che sicuramente dà performance positive. A testimoniare ciò c’è il costante aumento del volume di affari, dei punti vendita così come del numero degli impiegati in questo settore. Per quanto riguarda l’internazionalizzazione – ha spiegato – questa è resa più semplice in particolare per le piccole e medie imprese che, utilizzando questo sistema, possono rivolgersi a franchisor specializzati e beneficiare dei vantaggi delle economie di scala”.

Al posto di creare propri punti vendita all’estero, operazione ovviamente costosa e pertanto di difficile realizzazione per imprese di piccole dimensioni, l’utilizzo di catene di franchising appare quindi una scelta conveniente. Questo anche perché la realizzazione di un proprio punto vendita non richiede soltanto investimenti nelle infrastrutture fisiche, ma anche un complesso lavoro di indagine di mercato, oltre che problemi dal punto di vista legislativo. Un'altra alternativa consiste nell’affidarsi ai buyer esteri, ma anche in questo caso ci sono svantaggi, in quanto si è costretti a soggiacere ai loro gusti ed alle loro condizioni. Ecco quindi che il franchising offre una valida alternativa. Per questo De Luise ha sottolineato che “sicuramente va ampliata la capacità di questi franchi sor di fare ricerche di mercato e di studiare le legislazioni estere".

L’Italia, rispetto agli altri paesi europei, come si pone nell’utilizzo di questo stumento? “Nel Paese il franchising ha iniziato a diffondersi 35 anni fa - ha spiegato De Luise - ma, a causa di lacune legislative che non ne disciplinavano l’esistenza si sono avuti problemi, con la necessità di soggiacere a contratti atipici per i negozi che attuavano questo sistema. Nel 2004 si è creata una legge ad hoc, la 129, che ha contribuito alla sua diffusione ed ha reso più facile anche utilizzare questo strumento all’estero, partendo da una posizione più certa nel sistema nazionale”.

 

Inserita venerdì 12 dicembre 2008

Fonte: News ITALIA PRESS

 

Gli altri articoli su 'Franchising news'


L'elenco è suddiviso nelle seguenti sottopagine

 

In Italia il Franchising è "giovane e rosa"


Il franchising italiano è giovane e 'in rosa', due componenti che galleggiano bene

Contratto di franchising la "Location clause"


Gestisci da casa il tuo franchising


Salone del Franchising, Milano lancia l'homechising

Asili in Franchising


12 nuove aperture per Il Pianeta dei Bambini

Donne & Franchising


Dal franchising opportunità di lavoro per donne

Gelato Artigianale Italiano - Le strade del successo Sono 3 !

Mettersi in proprio nel franchising: a Milano il seminario

Bari / Successo del workshop dedicato al franchising come risorsa di promozione delle eccellenze italiane alle’estero

La Fnac sceglie la strada del franchising

Apre oggi a Torino 'IoLavoro', con 6000 opportunità occupazionali


Notizia del 12 ottobre

I Corsi-Vacanza di Gelato Artigianale Italiano


Per apertura e gestione di un p.v. Gelato artigianale Italiano

A 'Iolavoro' di Torino


Franchising e green economy a 'Iolavoro' di Torino

Modelli di franchising "stravaganti"


Anche a Imperia il “marito in affitto”

La rivista Entrepreneur classifica Hampton Hotels come il miglior franchising globale


Hampton Hotels guadagna il 1o posto fra i franchising per dimensioni, crescita e solidità finanziaria

Torino : undici 'franchisor' incontrano i potenziali 'franchisee'

Franchising 2012 - L'anno del boom !


i numeri del boom 2012

Gelato Artigianale Italiano


Nasce a Rodi e corre nel mondo !

Mercure punta al franchising in Italia

Il franchising online di lanautica.com

Io Lavoro, Franchising e Tuttofare


Il 12 e 13 ottobre al Palasport Olimpico Isozaki di Torino

Franchising, a settembre si riparte

Il partito Grillo? Un franchising


Serve infatti per vendere buone idee e persone meritevoli

Arena dei network: le reti non sono a rischio default


Da NoFrills le reti emergono ricche di progetti e sicure di sé, ma il 2012 si avvia verso un bilancio di chiusure di punti vendita, soprattutto filiali e licenziamenti

IMPRESE: ASSOCIAZIONI, GOVERNO E PARLAMENTO APRONO AL FRANCHISING

In Sudafrica prende quota il business del franchising

 

 
CATEGORIE
 
       
  Web Design & Development Gostec snc Partita IVA: 01371950419 Privacy e cookie   Copyright e avvertenze legali